Notizie in primo piano

Le lavoratrici lesbiche e i lavoratori gay, bisessuali, transessuali e intersessuali (LGBTI) nell’UE continuano a correre rischi psicosociali e organizzativi, tra cui discriminazione, molestie e bullismo sul luogo di lavoro. L’assenza di tutela e di promozione della salute e sicurezza sul lavoro (SSL) sta mettendo a dura prova la salute mentale e il benessere dei lavoratori...

Robot mietitori, macchine per diserbare, sistemi di irrigazione automatici.... sebbene le nuove tecnologie stiano rivoluzionando le pratiche dell’agricoltura e della silvicoltura, è fondamentale che la valutazione del rischio rimanga al passo con i tempi. La digitalizzazione, pur presentando il vantaggio di diminuire il carico di lavoro manuale, e problemi di salute quali i...

Due nuovi documenti di riflessione esaminano gli ambienti di lavoro virtuali e la valutazione dinamica del rischio. Il primo si concentra su come l’ambiente di lavoro virtuale e la sicurezza e salute sul lavoro vengono influenzati dalla trasformazione digitale. Il secondo esamina il modo in cui la valutazione dinamica del rischio, termine utilizzato per indicare la...

Il seminario «Il futuro è qui: una prospettiva della sicurezza e salute sul lavoro» si concentra su molte delle pressanti sfide odierne in materia di sicurezza e salute sul lavoro (SSL) e offre una panoramica su ciò che continuerà a essere rilevante in futuro. Il direttore esecutivo ad interim dell’EU-OSHA, William Cockburn, delinea un quadro generale dei rischi emergenti e...

«Orange the world: End violence against women now!» (STOP alla violenza contro le donne) È il tema mondiale dei 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere di quest’anno, che vanno dal 25 novembre (Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne) al 10 dicembre 2021 (Giornata dei diritti umani). Dallo scoppio dell’epidemia di COVID-19 le...

Perché donne, migranti e LGBTI sono particolarmente esposti al rischio di disturbi muscoloscheletrici (DMS) sul luogo di lavoro? E in che modo questi lavoratori possono essere protetti? In una panoramica esaustiva l’EU-OSHA esamina la prevalenza dei DMS tra queste categorie, identificando i fattori di rischio fisici, psicosociali, individuali e a livello di organizzazione che...

Sappiamo che i disturbi muscolo-scheletrici (DMS) possono essere causati da fattori fisici, quali restare seduti a lungo e movimentare carichi. Tuttavia, non deve essere sottovalutata l’importanza dei fattori psicosociali, quali autonomia limitata e scarsa comunicazione a lavoro, nell’insorgenza di DMS. Una recente rassegna della letteratura esamina il nesso tra questi fattori...

L’EU-OSHA ha pubblicato due note informative dedicate al ruolo della digitalizzazione e della gestione dei rifiuti nell’economia circolare e alle sue implicazioni per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL). Nel quadro dello studio prospettico dell’EU-OSHA sull’economia circolare sono stati sviluppati quattro scenari futuri per anticipare i cambiamenti e individuare i rischi in...

L’affascinante film Yoon segue una persona nel corso del suo difficile viaggio in automobile dal Portogallo al Senegal, per recapitare spedizioni e vendere merci. Soffermandosi sulle vite difficili di milioni di lavoratori migranti, questo film vincitore dovrebbe suscitare il dibattito sulla sicurezza e la salute sul lavoro da parte dei cittadini europei, ed esortare gli...

Le donne, le persone LGBTI e i migranti sono esposti più frequentemente, rispetto ad altri lavoratori, a rischi sul luogo di lavoro che causano o aggravano disturbi muscolo-scheletrici (DMS). La scheda informativa di EU-OSHA - ora disponibile nella sezione prioritaria «Diversità dei lavoratori» del sito web della campagna «Alleggeriamo il carico» - illustra i fattori di rischio...