Presidenza slovena dell’UE

Image

La presidenza del Consiglio dell’UE è condivisa tra i governi nazionali degli Stati membri e passa da uno Stato membro a un altro con cadenza semestrale, il 1º gennaio e il 1º luglio di ogni anno. L’ufficio di presidenza ha una responsabilità significativa: durante il suo mandato, lo Stato membro ospitante presiede le riunioni del Consiglio dell’UE, uno dei principali organi decisionali dell’Unione europea. La presidenza ha inoltre la responsabilità di assicurare che gli Stati membri lavorino in armonia, negoziando compromessi quando necessario e agendo in ogni momento nell’interesse dell’UE nel suo complesso.

Il programma di lavoro della presidenza viene condiviso da tre Stati Membri (il «trio di presidenza») per un periodo di 18 mesi. La presidenza stabilisce gli obiettivi dettagliati che intende conseguire durante il suo mandato e, con gli altri membri del trio di presidenza, definisce gli obiettivi di più lungo termine che non possono realisticamente essere raggiunti in soli sei mesi.

Il 1º luglio 2021 la presidenza passa dal Portogallo alla Slovenia. I membri dell’attuale trio di presidenza (Germania, Portogallo e Slovenia) continueranno a collaborare strettamente al fine di raggiungere gli obiettivi fissati nel programma congiunto di 18 mesi.

Con il motto «United. Resilient. Europe.» (Europa, unita, resiliente) il programma della presidenza slovena verte sulla promozione della ripresa dell’UE dall’impatto della pandemia di COVID-19 e sull’accelerazione della transizione ecologica e digitale per creare posti di lavoro e rafforzare la resilienza dell’UE. Nel programma figurano altresì l’uso e lo sviluppo etici dell’intelligenza artificiale in tutti i settori.

Alla salute, una delle priorità fondamentali, saranno dedicate riflessioni sugli insegnamenti tratti dalla pandemia, su come garantire l’approvvigionamento di prodotti medici e migliorare le condizioni di vita e di lavoro per tutti.

Sono in programma una serie di eventi relativi alla salute e sicurezza sul lavoro (SSL):

  • un webinar nel mese di settembre sulla tutela del personale sanitario nell’ambito della tabella di marcia sugli agenti cancerogeni, che annovera tra i relatori anche il direttore esecutivo dell’EU-OSHA;
  • una conferenza di alto livello dal titolo «Quality of Work for Quality of Life» (qualità del lavoro per la qualità di vita), incentrata su SSL e sull’equilibrio tra vita privata e professionale, nel mese di ottobre;
  • giornata tematica del comitato degli alti responsabili dell’ispettorato del lavoro (CARIP) sulla COVID-19, anch’essa nel mese di ottobre;
  • una conferenza internazionale nel mese di dicembre, su temi quali il quadro strategico dell’UE sulla salute e sulla sicurezza sul luogo di lavoro, sul telelavoro e sui disturbi muscolo-scheletrici.

Visita il sito web della presidenza slovena dell’UE

Guarda il video «Che cos’è la presidenza del Consiglio e come funziona?»

Share this on: