You are here

Presidenza austriaca dell’UE


BG-logo-2017La presidenza del Consiglio dell’UE è condivisa tra i governi nazionali dei 28 Stati membri ed è trasferita da uno Stato membro ad un altro con cadenza semestrale, il 1° gennaio e il 1° luglio di ogni anno. L’ufficio di presidenza ha una responsabilità significativa: durante il suo mandato, lo Stato membro ospitante presiede le riunioni del Consiglio dell’UE, uno dei principali organi decisionali dell’Unione. La presidenza ha inoltre la responsabilità di assicurare che gli Stati membri lavorino in armonia, negoziando compromessi quando necessario e agendo in ogni momento nell’interesse dell’Unione europea nel suo complesso.

Il programma di lavoro della presidenza viene condiviso da tre Stati membri (il «trio di presidenza») per un periodo di 18 mesi. La presidenza stabilisce obiettivi dettagliati che intende raggiungere durante il suo periodo in carica e, con gli altri membri del trio di presidenza, definisce gli obiettivi a lungo termine che non possono realisticamente essere raggiunti in soli sei mesi.

L’Austria ospiterà la presidenza del Consiglio dell’UE dal 1° luglio 2018. Il trio di presidenza attuale (Estonia, Bulgaria e Austria) continuerà ad attuare il suo programma di 18 mesi.

La “presidenza verde” dell’Austria promuoverà la sostenibilità riservando particolare attenzione alle questioni generali in materia di:

  • sicurezza e migrazione;
  • prosperità e competitività attraverso la digitalizzazione;
  • stabilità nei paesi del vicinato.

In termini di sicurezza e salute sul lavoro, l’obiettivo della presidenza austriaca è quello di completare i negoziati sulla modifica della direttiva sugli agenti cancerogeni; il cancro è infatti ancora la principale causa di mortalità connessa al lavoro nell’UE.

L’EU-OSHA parteciperà alla conferenza “Reducing the burden of occupational cancer in the EU – a shared problem with common solutions [Ridurre l’incidenza dei tumori professionali in Europa - un problema condiviso con soluzioni comuni] prevista per il 24 e 25 settembre prossimi. La conferenza si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi derivanti dall’esposizione agli agenti cancerogeni nel luogo di lavoro e di favorire lo scambio di buone pratiche all’interno della campagna “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose” e della “Tabella di marcia sugli agenti cancerogeni”.

Visita il sito web della presidenza austriaca

Guarda il video: “Che cos’è la presidenza del Consiglio e come funziona?”