Notizie in primo piano

Back to highlights

Prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici tra donne, migranti e lavoratori LGBTI

Image

<p><span>© EU-OSHA/</span>Mohammad Javad Khazaee</p>

I disturbi muscolo-scheletrici (MSD) lavoro-correlati possono interessare tutti; la ricerca, tuttavia, evidenzia che categorie di lavoratori a rischio di discriminazione, quali donne, migranti e lavoratori LGBTI, sono particolarmente a rischio.

Una nuova relazione dettagliata illustra perché questi gruppi sono tipicamente caratterizzati da condizioni di salute e sicurezza sul lavoro più scadenti e cosa possono fare le aziende e gli organismi pubblici per affrontare il problema.

Grazie a interviste con esperti, gruppi di riflessione con i lavoratori e analisi di studi di casi vengono formulate nuove raccomandazioni politiche per la prevenzione dei DMS in una forza lavoro europea sempre più diversificata.

Leggi la relazione e la sintesi: Diversità della forza lavoro e disordini muscolo-scheletrici: esame di fatti e cifre ed esempi di casi

Visita il sito web «Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico»

Share this on: