You are here

 
31/03/2017

La gestione dei siti multilingue: un esempio di buona pratica

Il 30 marzo 2017, tre agenzie – l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA), l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO)  e il Centro di traduzione degli organismi dell’Unione europea (CdT) – hanno ricevuto il premio del Mediatore europeo per la buona amministrazione nella categoria dell’eccellenza nei servizi al cittadino/al cliente per un progetto innovativo, realizzato congiuntamente, inteso ad agevolare la gestione della traduzione di siti web multilingue.

Il multilinguismo è un principio fondamentale dell’Unione europea che garantisce la pari dignità di tutte le lingue e il rispetto per la diversità linguistica e culturale. La traduzione fa da ponte tra le nazioni nonché tra le agenzie europee e i cittadini che queste servono.

Tuttavia, gestire un sito in oltre 25 lingue costituisce una sfida, oltre al fatto innegabile che la manutenzione e i costi sono problemi reali. In risposta a tale sfida, le squadre responsabili delle pagine web, della comunicazione e della tecnologia al servizio della linguistica di tre agenzie dell’UE hanno collaborato a un progetto innovativo grazie al quale la gestione di siti multilingue diventa di gran lunga più agevole.

Ne è nato uno strumento di gestione della traduzione completamente integrato con i sistemi e gli strumenti operativi del CdT, che rende possibile un processo di traduzione snellito e controllato dalla fase di selezione dei contenuti alla revisione fino all’approvazione a fini di traduzione. Le agenzie possono esercitare un migliore controllo dello stato e dei costi dei processi di traduzione: è stato provato che perfino le più piccole sono in grado di gestire un sito multilingue, cosa che agevola la comunicazione nell’intera UE.

Questo software è stato reso pubblicamente disponibile in open source per Drupal: è quindi accessibile, con qualche modifica, a qualsiasi persona fisica o azienda che voglia gestire un sito multilingue.

Il multilinguismo, fondamentale per l’Unione europea, è anche uno dei principali fattori che fanno di EU-OSHA un leader riconosciuto nella promozione di ambienti di lavoro sani e sicuri in Europa.