Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Passa a contenuto. Ricerca FAQ Guida Chi siamo

Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

Seleziona lingua:

Rete OSHA
Loading
Tu sei qui: Home Teaser

Teaser

Segnala OSHmail a un collega (24/02/2015)

Oltre 67 000 abbonati la pensano già così. Abbonandosi a OSHmail, la newsletter dell'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, si riconosce l'importanza di tenersi aggiornati. Ogni mese OSHmail fornisce le notizie, gli eventi e gli sviluppi più recenti provenienti da tutto il mondo nel campo della sicurezza e della salute sul lavoro.

Forse conosci colleghi, partner o gruppi in rete anch'essi interessati alla sicurezza e salute sul lavoro. Perché allora non ci aiuti a far conoscere a più persone OSHmail inviando loro questo messaggio?

Clicca qui per dirlo a un collega

Abbonati a OSHMail

Grazie, il team OSHmail

Primi risultati della nostra seconda indagine su scala europea sulle imprese (12/02/2015)

È attualmente disponibile una selezione dei principali risultati di ESENER-2, la seconda edizione dell'indagine europea faro sulle imprese sui rischi nuovi ed emergenti condotta dall'EU-OSHA.
L'indagine ha studiato gli aspetti della salutre e sicurezza sul lavoro (SSL) presso circa 50 000 imprese in tutta l'Europa, incentrandosi sui rischi psicosociali e sulla gestione della SSL.
I partecipanti hanno risposto a domande sui principali fattori di rischio nelle loro imprese riferendo su come e perché li gestiscono nonché identificando le barriere che ostacolano la prevenzione.

Scarica i primi risultati di ESENER-2 (in inglese)

Giornata mondiale contro il cancro: la relazione dell'EU-OSHA esamina i metodi di diagnosi e prevenzione dei tumori lavoro-correlati (04/02/2015)

La relazione analizza gli attuali metodi di valutazione e mette in evidenza le lacune ancora esistenti nelle conoscenze sia dei fattori di rischio dei tumori di origine professionale sia dei tumori lavoro-correlati, formulando altresì raccomandazioni su come si potrebbero colmare tali lacune, in modo da giungere in tempi più brevi all'adozione di misure preventive.
La Giornata mondiale contro il cancro 2015 (4 febbraio) si prefigge l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica in merito alla diagnosi, al trattamento e alla cura della malattia. La presente relazione costituisce un passo avanti verso una maggiore consapevolezza e un miglioramento delle conoscenze sui tumori di origine professionale.


 

"Rischi psicosociali in Europa: prevalenza e strategie di prevenzione" - sintesi disponibile in 25 lingue (27/01/2015)

La presente sintesi si basa su una relazione congiunta dell'EU-OSHA ed Eurofound sui rischi psicosociali sul lavoro, rivolta ai responsabili politici e ai consulenti, ai professionisti della SSL nonché ai rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori.
La relazione fornisce una vasta panoramica sui rischi psicosociali nei luoghi di lavoro europei ed esempi sulla politica da seguire tanto a livello politico quanto aziendale - il tutto illustrato da esempi tratti dalla vita reale e da studi di casi.

Leggere la sintesi (disponibile in 25 lingue)
Leggere la relazione integrale (in inglese)
Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato (Ambienti di lavoro sani e sicuri)

Video e opuscolo dell'EU-OSHA - adesso disponibili in 25 lingue (20/01/2015)

Un ambiente di lavoro più sicuro, più sano e più produttivo in Europa In tale video e nell'opuscolo sono illustrate le aree prioritarie dell'EU-OSHA per il 2014 - 2020.

I sei settori principali sono: previsione dei cambiamenti e dei rischi nuovi ed emergenti, fatti e dati, sviluppo di strumenti per una buona gestione della SSL, azioni di sensibilizzazione, conoscenza dell'attività in rete e attività in rete a livello strategico e operativo.

Vedere il nostro nuovo video
Opuscolo 2014 dell'EU-OSHA: Un ambiente di lavoro più sicuro, più sano e più produttivo in Europa

Il sostegno di EU-OSHA all’Anno europeo per lo sviluppo 2015 (13/01/2015)

Il nostro mondo, la nostra dignità, il nostro futuro: questo è il motto dell’Anno europeo per lo sviluppo 2015. La campagna punta a mettere lo sviluppo al primo posto nell’agenda politica dell’UE, ispirando dibattiti e coinvolgendo i cittadini.

Nel corso del 2015, EU-OSHA, in collaborazione con la propria rete internazionale, si dedicherà a sensibilizzare in merito alla salute e alla sicurezza sul lavoro come elementi vitali di uno sviluppo sostenibile, oltre a impegnarsi per aiutare i paesi confinanti a ideare strategie incentrate sulla SSL.


Per saperne di più sull’Anno europeo per lo sviluppo 2015
Visita il sito web di EuropeAid per l’Anno europeo per lo sviluppo
Progetto di EU-OSHA nell'ambito della Politica europea di vicinato

Il benvenuto alla Lettonia quale titolare della Presidenza dell’UE (05/01/2015)

Per i primi sei mesi del 2015, la Lettonia sarà la titolare della presidenza del Consiglio dell’UE. La Lettonia fa parte della presidenza a tre dell’UE, insieme all’Italia (titolare precedente) e al Lussemburgo (al quale la Lettonia cederà la carica).

La presidenza a tre lavora a definire obiettivi a lungo termine per l’UE negli ambiti della crescita, dell’occupazione e delle riforme. Uno degli obiettivi della presidenza lettone è comprendere come l’UE possa aumentare la crescita e la competitività traendo il massimo vantaggio dalle opportunità offerte dal mondo digitale.

Per saperne di più
Visita il sito web della presidenza lettone

Cari visitatori, partner e collaboratori, (18/12/2014)

il direttore e tutto il personale dell'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro desiderano rivolgervi i migliori auguri di fine anno e di un 2015 all'insegna della felicità personale e del successo sul lavoro in un ambiente sempre più sano e sicuro!

EU-OSHA dà il benvenuto a 33 nuovi partner ufficiali per la sua campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri (10/12/2014)

Più di 100 partner ufficiali della campagna provenienti da organizzazioni paneuropee e aziende multinazionali adesso sostengono l'EU-OSHA per promuovere la gestione proattiva di rischi legati allo stress e a fattori psicosociali sul posto di lavoro. Tale sostegno e impegno attivi confermano la loro convinzione che ambienti di lavoro sani e sicuri siano parte integrante di un processo verso il successo economico e un futuro sostenibile.


Scopri i nostri nuovi partner della campagna 
Elenco completo dei partner della campagna
Visita il sito della campagna Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato (Ambienti di lavoro sani e sicuri) 
Segui #EUmanagestress su Twitter

Pubblicazione di una guida online per la gestione dello stress e dei rischi psicosociali sul luogo di lavoro (27/11/2014)

EU-OSHA ha pubblicato una guida online gratuita per la gestione dello stress e dei rischi psicosociali sul luogo di lavoro. Tale guida è disponibile in rete oppure scaricabile per l’utilizzo non in linea.

Lo stress è una delle ragioni principali della perdita di giorni lavorativi in Europa: Si ripercuote sulla salute dei lavoratori e può portare ad un incremento dei costi del personale e ad una riduzione della produttività.

Come pratico strumento attualmente disponibile anche in diverse versioni nazionali, la guida online fornisce chiarimenti, consigli ed esempi, diretti in particolar modo ai datori di lavoro e ai lavoratori delle piccole imprese.

Leggi il comunicato stampa
Guarda il video, Trova la versione della guida online che fa al caso tuo (altre versioni nazionali saranno pubblicate in seguito)
Campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri per la gestione dello stress”

L'integrazione di genere nella SSL apporta benefici aziendali (18/11/2014)

Tutti i lavoratori - uomini e donne - traggono benefici quando le differenze di genere sono riconosciute e affrontate nell'ambito della SSL. Le aziende traggono vantaggio da una forza lavoro più sana e produttiva. Questa relazione evidenzia che tale riconoscimento ha luogo in molteplici modalità, tramite l'attuazione di politiche, strategie, attività di ricerca e sul luogo di lavoro. Tra coloro che intraprendono azioni si annoverano associazioni scientifiche, organizzazioni di SSL, per la tutela dell'uguaglianza e per la tutela della salute, datori di lavoro e sindacati. I casi evidenziano una serie d'iniziative, dai progetti d'integrazione di genere di ampio respiro a semplici passi che le organizzazioni possono intraprendere per assicurarsi che la SSL sia messa in atto sia per i lavoratori sia per le lavoratrici.

Leggi la relazione (in inglese)

E il vincitore del premio cinematografico Ambienti di lavoro sani e sicuri 2014 è... Harvest, di Paul Lacoste. (10/11/2014)

Il film offre uno sguardo inusuale su un lavoro precario, tra povertà e autodeterminazione. Consegnato in occasione del DOK di Lipsia, il premio è sostenuto con orgoglio dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) e incoraggia e sfida i registi a creare documentari che mettono in evidenza l'importanza della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro. Organizzando proiezioni in tutta l'Europa, l'EU-OSHA vuole fare un'opera di sensibilizzazione, promuovere luoghi di lavoro sani e sicuri e stimolare la discussione sul tema della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro.

Di seguito il comunicato
Premio cinematografico Ambienti di lavoro sani e sicuri 2014 (solo in inglese)

Affrontare la questione della sicurezza e della salute sul lavoro nel settore dell'assistenza sanitaria assicurerà ai pazienti cure di qualità elevata (30/10/2014)

L'EU-OSHA pubblica una relazione avanzata sui problemi attuali ed emergenti in materia di sicurezza e salute sul lavoro (SSL) nel settore sanitario, con particolare attenzione alle cure esterne e domiciliari.

La relazione individua le sfide del settore: la mancanza di personale qualificato, una forza lavoro in età avanzata e la crescente domanda di cure esterne e domiciliari per una popolazione che sta invecchiando, e conclude che una buona SSL nel settore sanitario è fondamentale per affrontare queste sfide e mantenere elevata la qualità dell'assistenza ai pazienti in futuro.

La relazione rappresenta una lettura essenziale per i responsabili politici, i ricercatori e gli operatori della SSL nel settore dell'assistenza sanitaria.

Leggi il comunicato stampa
Leggi la relazione integrale
Leggi la sintesi
Ebola virus disease – risk of exposure at work

Rendere l'Europa un luogo di lavoro più sano: aree prioritarie dell'EU-OSHA per il 2014 - 2020 (27/10/2014)

L'EU-OSHA basa il proprio programma strategico pluriennale per il 2014–20 su sei aree prioritarie: prevedere i cambiamenti e i rischi nuovi ed emergenti; fatti e cifre; sviluppo di strumenti per una buona gestione della SSL; sensibilizzazione; conoscenze condivise in rete; attività di networking a livello strategico e operativo.

Il programma strategico è in linea con gli obiettivi del Quadro strategico dell'UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro (2014–20) e della strategia Europa 2020 per la creazione di un'economia europea intelligente, sostenibile e inclusiva.

Guarda il nostro nuovo video istituzionale

EU-OSHA Opuscolo di presentazione 2014: Rendere l’Europa un luogo più sicuro, sano e produttivo in cui lavorare

L’obiettivo della settimana Europea per la Salute e Sicurezza sul Lavoro sarà la gestione dello stress lavoro-correlato (20/10/2014)

Si terranno centinaia di eventi in Europa dal 20 al 24 ottobre per celebrare la settimana Europea per la salute e sicurezza sul lavoro.

In linea con il tema di quest'anno- Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato - EU OSHA , in collaborazione con i suoi partner, vuole sensibilizzare l’Europa sul problema dello stress e dei rischi psicosociali sul posto di lavoro e sulle modalità di affrontarli.

Leggi il comunicato stampa
Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato
Eventi HWC

La nuova relazione mostra come viene gestito lo stress negli ambienti di lavoro sani e sicuri. (13/10/2014)

EU-OSHA ed Eurofound presentano, in collaborazione, la relazione riepilogativa “Rischi psicosociali in Europa: prevalenza e strategie di prevenzione” durante un seminario di due giorni a Bruxelles.

La relazione offre un’ampia panoramica sui rischi psicosociali negli ambienti lavorativi in Europa e fornisce esempi sulla via da seguire a livello sia politico che aziendale, il tutto illustrato con esempi tratti dalla vita reale e studi dei casi.

Questa relazione rappresenta una lettura essenziale per i responsabili politici e i consulenti, per i professionisti della SSL e per i rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori.

Leggi il comunicato stampa
Leggi la relazione completa
Leggi la sintesi (presto disponibile in tutte le lingue)
Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato

Un appuntamento per la tua agenda: Settimana europea, 20–24 ottobre 2014 (07/10/2014)

La Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro è alle porte, preannunciandosi ricca di eventi e attività di sensibilizzazione per i partecipanti.

L'attenzione si concentrerà sull'attuale campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri "Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato".

Partecipa e scopri indicazioni e strumenti semplici e pratici per gestire i rischi psicosociali e lo stress sul luogo di lavoro.

Per saperne di più sulla campagna "Ambienti di lavoro sani e sicuri"
Guarda il video

Europe at a crossroads. Which way to quality jobs and prosperity? (03/10/2014)

How can we build a true European economic democracy that will strengthen social dialogue and the information, consultation and participation of workers in economic life? This was the focus of a major conference held under the joint auspices of the European Trade Union Confederation (ETUC) and the European Trade Union Institute (ETUI) held in Brussels on 24-26 September.

The conference centred on new ways forward to tackle the challenges of unemployment, segmentation of labour markets, precarious work, mobility, training, employment of older workers, or psycho-social risks in the workplace in times of austerity and towards better working conditions and quality jobs.

EU-OSHA gave an insight to its activities on the prevention of work-related disease and on the cost of work-related ill-health. Work-related diseases and accidents at work are estimated to cause costs of up to 4% of national GDPs and the major part of this cost is borne by workers.

Learn more about the conference
Watch an interview related to conference panel ‘Prevention of occupational diseases and accidents: too costly in an era of austerity’
See presentation by EU-OSHA

Il progetto di valutazione interattiva dei rischi online si evolve con una comunità sempre più numerosa (30/09/2014)

Il numero degli strumenti di valutazione interattiva dei rischi online (OiRA) aumenta costantemente in Europa, permettendo a più società e organizzazioni di vari settori di sviluppare le proprie procedure di valutazione del rischio.

L'OiRA è una piattaforma online, messa a punto e aggiornata dall'EU-OSHA, grazie alla quale è possibile creare strumenti di valutazione del rischio, specifici per i diversi settori, che possono essere trasferiti da un paese all'altro e adattati di conseguenza.

Sono stati già resi disponibili 51 strumenti OiRA in 11 paesi europei. Entro la fine dell'anno anche Islanda, Italia,  Finlandia, Malta e Slovenia dovrebbero pubblicare i primi strumenti OiRA. 

Per saperne di più sull'OiRA

Fare in modo che le imprese si adoperino per la sicurezza e la salute sul lavoro. (23/09/2014)

Le piccole e medie imprese (PMI) devono utilizzare le proprie risorse in modo oculato. Per loro, le questioni economiche relative al miglioramento della sicurezza e salute sul lavoro (SSL) sono fondamentali.

La nostra ultima ricerca esamina la letteratura già esistente sulle valutazioni dei costi e benefici della SSL e presenta 13 nuovi studi di casi relativi agli interventi sulle PMI. Queste analisi esplicative mostrano come una buona SSL possa ottenere maggiori vantaggi finanziari.

Vai alla relazione completa, leggi la sintesi o scarica la nostra presentazione.