Una buona SSL è un vantaggio dal punto di vista economico

OSH Pulse – Sicurezza e salute sul lavoro dopo la pandemia

Nella primavera del 2022, un campione rappresentativo di oltre 27 000 lavoratori dipendenti sparsi in tutti gli Stati membri dell’UE, più Islanda e Norvegia, è stato intervistato al telefono.

L’indagine si concentra sui fattori di stress che interessano la salute psicofisica dei lavoratori e sulle misure di sicurezza e salute sul lavoro (SSL) poste in essere nell’ambiente lavorativo. In particolare, l’indagine affronta le seguenti tematiche:

  • fattori di rischio psicosociali, stress e salute mentale;
  • risultati nel campo della salute;
  • misure preventive di SSL con particolare riguardo alla salute mentale;
  • opinioni ed esperienza in materia di SSL sul luogo di lavoro;
  • digitalizzazione e uso delle tecnologie digitali.

I risultati sono presentati in una relazione d’insieme e in una sintesi, mentre le 29 schede nazionali passano rapidamente in rassegna i risultati per paese e un’infografica fornisce una breve panoramica dei principali risultati.

I risultati dell’indagine sostengono le attività dell’EU-OSHA su digitalizzazione del lavoro, rischi psicosociali e stress al lavoro e maggior rispetto delle norme in materia di SSL. Un approfondimento dell’analisi riguardante argomenti specifici produrrà ulteriori risultati interessanti.

Migliorare la conformità alle normative in materia di SSL

Migliorare la conformità in materia di SSL nelle MPI

Le micro e piccole imprese (MPI) hanno particolari difficoltà a conformarsi alle normative in materia di SSL. Tuttavia, da precedenti ricerche dell’EU-OSHA è emerso che su tale conformità incidono notevolmente determinati fattori esterni:

  • applicazione delle leggi,
  • incidenza della catena di approvvigionamento,
  • servizi esterni in materia di SSL,
  • norme sociali o settoriali,
  • sostegno finanziario.

Tale attività mira a dare seguito alle suddette risultanze passando in rassegna le tipologie di sostegno disponibili e valutando strategie innovative per incentivare la conformità alle normative. Benché sia posta una particolare enfasi sulle MPI, viene altresì considerato l’importante ruolo rivestito dalle grandi imprese nel creare un ambiente che promuova la suddetta conformità.

Fasi del programma di ricerca

Dopo una fase iniziale di revisione generale della conformità in materia di SSL, sono stati individuati due principali rami di ricerca da studiare più approfonditamente.

  • Il primo riguarda gli approcci alla promozione in materia di SSL basati sul mercato e analizza le politiche e le strategie che influiscono sui rapporti con la catena di approvvigionamento al fine di migliorare la conformità alle normative, con particolare attenzione ai settori agroalimentare e edile.
  • Il secondo ramo di studio è incentrato sul ruolo dello Stato, ovvero gli approcci di regolamentazione e applicazione delle leggi volti ad assicurare il rispetto delle norme nell’ambito della SSL, al fine di individuare prassi innovative adottate dagli ispettorati e dai servizi di prevenzione per promuovere la SSL.per

Le conseguenze della COVID-19 sulla conformità in materia di SSL

Dalla revisione generale emerge altresì la necessità di esaminare in che modo le difficoltà causate dalla pandemia di COVID-19 abbiano influito sulla conformità in materia di SSL. Ciò risulta ancor più necessario nei settori agroalimentare ed edile, dove i lavoratori sono tra i più colpiti dalla pandemia e dalle perturbazioni della catena di approvvigionamento. La ricerca mira a orientare lo sviluppo di politiche volte a migliorare le condizioni di lavoro aiutando le imprese a conformarsi alle normative in materia di SSL.