You are here

Strategie in materia di SSL

Il consolidamento e il coordinamento delle strategie nazionali rappresentano il primo dei sette principali obiettivi strategici fissati nel quadro strategico dell’UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro 2014–2020. In tale contesto, la Commissione europea ha invitato gli Stati membri a rivedere le rispettive strategie nazionali in stretta consultazione con i soggetti interessati, fra cui le parti sociali.

Coadiuvata dai «referenti per le strategie nazionali» designati nell’ambito del quadro strategico, l’EU-OSHA ha acquisito una serie di informazioni e redatto una relazione sulle strategie nazionali, che include attualmente le strategie nazionali in materia di SSL di 22 Stati membri: Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Slovacchia, Spagna, Svezia e Ungheria. Le nuove strategie nazionali in materia di SSL saranno inserite periodicamente in questa relazione.