Notizie in primo piano
30/07/2020

Consigli per i datori di lavoro sul sostegno ai lavoratori con disturbi muscolo-scheletrici

© Arpad Pinter / PIXELTASTER

Un agente di polizia, un addetto alla reception e un podologo, tutti affetti da un disturbo muscoloscheletrico (DMS) cronico, discutono delle loro esperienze in uno studio riguardo al problema sanitario globale più diffuso tra i lavoratori.

Essi figurano in una serie di studi di casi sul rientro al lavoro o sulla permanenza in servizio con un DMS cronico, quale dolore alla schiena, al collo, alle braccia o alle gambe. La relazione sugli studi sottolinea l’importanza di continuare a considerare gli impiegati meritevoli affetti da DMS come una «risorsa» e non un «problema».

Consulta la relazione integrale e la sintesi

Scopri di più in merito alla nostra attività di ricerca sui DMS lavoro-correlati

Consulta gli articoli di OSHwiki sulla gestione del mal di schiena e su come lavorare con un DMS