You are here

Comunicati stampa
COMUNICATO STAMPA - 21/06/2016 - 01:45

Oltre 100 partner in tutta Europa si sono impegnati a favore della campagna "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età"

L'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha confermato la prima ondata dei partner ufficiali della campagna e dei partner mediatici che aderiscono alla campagna paneuropea 2016-17, Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età. La rete dei partner ufficiali della campagna è costituita da aziende e organizzazioni europee e internazionali che rappresentano una varietà di settori, tra cui federazioni di datori di lavoro e di lavoratori, piattaforme tecnologiche, organizzazioni non governative e multinazionali. Anche i partner mediatici si sono uniti per contribuire ad aumentare la sensibilizzazione attraverso le loro pubblicazioni e Internet.

Il 27 % dei lavoratori dell'UE ritiene di non essere in grado di svolgere lo stesso lavoro fino all'età di 60 anni. Dobbiamo migliorare la vita lavorativa di tutte le generazioni di lavoratori, promuovendo il lavoro sostenibile e l'invecchiamento sano.

La campagna "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età" si concentra su una vita lavorativa sostenibile nel contesto di una forza lavoro europea che invecchia. La prevenzione per tutta la vita lavorativa è un messaggio chiave, e la valutazione dei rischi costituisce la base per prevenire infortuni e malattie negli ambienti di lavoro, in combinazione con la riabilitazione, il rientro al lavoro e l'apprendimento lungo tutto l’arco della vita.

 

La dott.ssa Christa Sedlatschek, direttrice dell'EU-OSHA, ha spiegato l'importanza dei partner della campagna: «Il 27 % dei lavoratori dell'UE ritiene di non essere in grado di svolgere lo stesso lavoro fino all'età di 60 anni. Dobbiamo migliorare la vita lavorativa di tutte le generazioni di lavoratori, promuovendo il lavoro sostenibile e l'invecchiamento sano. E la prevenzione dei rischi sarà al centro di queste attività. Aderendo alla campagna 2016-2017, le organizzazioni possono dare l'esempio ed essere in prima linea nell'attuazione di soluzioni pratiche per la gestione dell'invecchiamento negli ambienti di lavoro. Il loro contributo è essenziale per fare conoscere la campagna a un pubblico il più ampio possibile.»

 

La prima ondata di partner ufficiali della campagna ad essere salita a bordo è in gran parte costituita da organizzazioni che hanno rinnovato il loro impegno dopo aver partecipato con successo alla campagna 2014-15 "Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato". Essi beneficeranno dei numerosi vantaggi che il partenariato offre, tra cui una maggiore visibilità, la possibilità di utilizzare gli strumenti e i materiali della campagna, come anche la possibilitá di creare reti e scambiare conoscenze.

 

Nello spiegare le loro aspettative in qualità di partner ufficiali della campagna, Luca VISENTINI, segretario generale della CES (Confederazione europea dei sindacati), ha affermato che: «La CES si aspetta che la campagna sensibilizzi sulla necessità di coinvolgere i lavoratori e i comitati per la sicurezza al fine di migliorare la prevenzione a ogni età e in tutti i luoghi di lavoro, nonché sulla necessità di azioni a livello legislativo per migliorare le condizioni di lavoro in Europa.»

 

In merito alla sua partecipazione alla campagna, Markus J. BEYRER, direttore generale di BUSINESSEUROPE, ha affermato che: «Dobbiamo esaminare come i lavoratori possano rimanere più a lungo nel mondo del lavoro, in buona salute, e produttivi nel corso della loro vita lavorativa. Allo stesso tempo, occorre evitare di generalizzare e stereotipizzare le persone in base all'età. Ci auguriamo che la campagna assista i datori di lavoro, fornendo loro informazioni e strumenti utili a tale proposito.»

 

I partner ufficiali della campagna hanno anche la possibilità di partecipare a numerosi eventi e attività, tra cui la possibilità di competere nella speciale categoria dei partner della campagna per il Premio per le buone pratiche nell'ambito della campagna "Ambienti di lavoro sani e sicuri". Periodicamente, durante la campagna, si terranno anche eventi per lo scambio di buone prassi organizzati dai partner stessi. Tali eventi rappresentano un'occasione per le organizzazioni per discutere e imparare gli uni dagli altri in merito alle pratiche di successo per la gestione della SSL in relazione all'invecchiamento negli ambienti di lavoro.

 

La campagna prevede una seconda ondata di partner che si uniranno al gruppo nell'autunno del 2016. L'EU-OSHA incoraggia le parti interessate a presentare la loro candidatura online entro settembre 2016.

 

I partner mediatici che hanno aderito alla campagna finora comprendono giornalisti ed editori coinvolti nella SSL in tutta Europa, che usano le loro reti, la stampa, i canali online e i social media, per contribuire a promuovere la campagna e i suoi messaggi. Organizzano anche eventi, integrano i materiali della campagna in corsi di formazione, promuovono i premi per le buone pratiche e incoraggiano le candidature.

 

Collegamenti:

 

Partner ufficiali della campagna 2016-17:

  1. Acciona Energia
  2. aeris GmbH
  3. AGE Platform Europe
  4. AIRBUS GROUP
  5. ArcelorMittal Distribution Solutions SA
  6. B·A·D Gesundheitsvorsorge und Sicherheitstechnik GmbH
  7. Baxter
  8. BUSINESSEUROPE
  9. Campofrio Food Group
  10. International Confederation of Inspection and Certification Organisations (CEOC International)
  11. Comité Européen des Fabricants de Sucre (CEFS)
  12. Confederation of National Associations of Tanners and Dressers of the European Community (COTANCE)
  13. Council of European Employers of the Metal, Engineering and Technology-based Industries (CEEMET )
  14. DEKRA Insight
  15. DuPont Sustainable Solutions
  16. Electrocomponents plc
  17. Employee Assistance European Forum (EAEF)
  18. EuroCommerce
  19. EuroHealthNet
  20. European Academy of Occupational Health Psychology (EAOHP)
  21. European Academy of Dermatology and Venereology (EADV)
  22. European Association of Paritarian Institutions (AEIP)
  23. European Confederation of Independent Trade Unions (CESI)
  24. European Construction Industry Federation (FIEC)
  25. European Federation for Company Sport (EFCS)
  26. European Federation for Welding, Joining and Cutting (EWF)
  27. European Federation of Building and Woodworkers (EFBWW)
  28. European Federation of National Maintenance Societies (EFNMS)
  29. European Federation of Public Service Unions (EPSU)
  30. European Hospital and Healthcare Employers' Association (HOSPEEM)
  31. European Industrial Gases Association (EIGA)
  32. European League Against Rheumatism (EULAR)
  33. European Network of Safety and Health Professional Organisations (ENSHPO)
  34. European Operating Room Nurses Association (EORNA)
  35. European Public Law Organization (EPLO)
  36. European Safety Federation (ESF)
  37. European Salt's Producers Association (EUSALT)
  38. European Society of Safety Engineers (ESSE)
  39. European Solvents Industry Group (ESIG)
  40. European Technology Platform on Industrial Safety (ETPIS)
  41. European Trade Union Committee for Education (ETUCE)
  42. European Trade Union Confederation (ETUC)
  43. European Transport Workers' Federation (ETF)
  44. European Virtual Institute for Integrated Risk Management (EU-Vri)
  45. FCC Citizen Services
  46. Federación Iberoamericana de Asociaciones de Psicología (FIAP)
  47. Federation of Occupational Health Nurses within the European Union (FOHNEU)
  48. Federation of the European Ergonomic Societies (FEES)
  49. Gas Natural Fenosa
  50. Generali Employee Benefits Network (GEB)
  51. Heineken International
  52. HP Inc
  53. Iberdrola
  54. Ideal Standard International
  55. International Association of Mutual Benefit Societies (AIM)
  56. International Federation of Musicians (FIM)
  57. International Institute of Risk and Safety Management (IIRSM)
  58. International Safety and Health Construction Coordinators Organization (ISHCCO)
  59. Medicover
  60. OMV
  61. ORCHSE Strategies, LLC
  62. Partnership for European Research in Occupational Safety and Health (PEROSH)
  63. Pirelli & C
  64. PSYA
  65. SAP SE
  66. SEAT S.A
  67. Siemens AG
  68. Sofidel S.p.A.
  69. Standing Committee of European Doctors (CPME)
  70. Toyota Material Handling Europe
  71. European Association of Craft, Small and Medium-sized Enterprises (UEAPME)
  72. UNI Europa
  73. UEMS Occupational Medicine section
  74. ZF TRW Active & Passive Safety Technology

Partner mediatici della campagna 2016-17:

  1. ABEO News
  2. ActuEL-HSE
  3. Aragon Valley
  4. Bezpečná Práca
  5. Das Büro
  6. ERGONOMA JOURNAL
  7. euroXpress
  8. Face au Risque
  9. Formacion de SEGURIDAD LABORAL
  10. Gesunde Arbeit
  11. Health & Safety Times
  12. HMSmagasinet
  13. ISSA Mining Newsletter
  14. MaintWorld magazine
  15. PPE.org
  16. PrevenBlog
  17. Prevention World
  18. Promotor BHP
  19. Proteger
  20. PuntoSicuro
  21. Quotidiano Sicurezza
  22. Reputation Today
  23. Revista Segurança
  24. rhsaludable
  25. Safety Focus
  26. Safety Management
  27. Segurança Comportamental
  28. Trinacria News

[1] “27 % of European workers don’t think they will be able to do the same job at 60"Eurofound (Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro) (2015), “Sesta indagine europea sulle condizioni di lavoro - 2015”

Note all'editore: 
1.

La campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età 2016-2017 si propone di sensibilizzare maggiormente all'importanza della buona gestione della sicurezza e della salute sul lavoro e della prevenzione dei rischi nel corso della vita lavorativa, nonché dell'adattamento del lavoro alle abilità individuali, sia all'inizio sia al termine della carriera dei lavoratori. Come accaduto in occasione di precedenti campagne a favore di ambienti di lavoro sani e sicuri, la presente campagna è coordinata a livello nazionale dai punti focali dell'EU-OSHA e promossa dai partner ufficiali della campagna e del mondo dell'informazione.

La campagna viene lanciata il 15 aprile 2016. Le date principali del calendario della campagna includono le settimane europee per la sicurezza e la salute sul lavoro (ottobre 2016 e 2017) e la cerimonia riguardante i Premi per le buone pratiche della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri (aprile 2017). La campagna si concluderà con il vertice Ambienti di lavoro sani e sicuri (novembre 2017), durante il quale tutti coloro che hanno contribuito alla campagna si incontreranno con l'EU-OSHA per fare il punto sui risultati della campagna e sugli insegnamenti tratti.

2.

Le campagne biennali Ambienti di lavoro sani e sicuri, organizzate in oltre 30 paesi europei, sono le più grandi iniziative al mondo nel loro genere per la sicurezza e salute sul lavoro. Il loro messaggio chiave è che una gestione efficace della sicurezza e della salute sul lavoro ha effetti positivi per i lavoratori, l'economia e l'intera società.

3.

L'obiettivo dell'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) è contribuire a rendere l'Europa un luogo più sicuro, sano e produttivo in cui lavorare. Oltre a svolgere ricerche ed elaborare e distribuire informazioni affidabili, equilibrate e imparziali nel campo della sicurezza e della salute, l'Agenzia organizza campagne paneuropee di sensibilizzazione. Istituita nel 1994 dall'Unione europea, l'EU-OSHA, che ha sede a Bilbao (Spagna), riunisce rappresentanti della Commissione europea, dei governi degli Stati membri, delle organizzazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori nonché esperti di spicco in ciascuno dei 28 Stati membri dell'UE e oltre.

Ora ci potete seguire su Facebook, Twitter, LinkedIn, YouTube oppure potete iscrivervi alla nostra newsletter mensile OSHmail. Potete anche registrarvi per ricevere periodicamente notizie e informazioni dall'EU-OSHA attraverso feed RSS.

http://osha.europa.eu